L'A.r.co.m. festeggia i suoi primi 30 anni

Sabato 17 marzo alle ore 21,30 l'Arcom (Associazione Regionale Cori Marchigiani) festeggerà il trentennale dalla fondazione con un grande concerto presso la Basilica della Santa Casa di Loreto.
Nata nel 1988, l'Arcom conta più di cento cori iscritti ed ha all'attivo numerose iniziative che hanno lo scopo di diffondere e promuovere la musica corale in tutto il territorio delle Marche: corsi di formazione e masterclass con maestri di fama internazionale, rassegne, festival e più di 500 concerti organizzati ogni anno dai cori associati e offerti gratuitamente a tutta la comunità regionale.
Nel 2016 l'Arcom ha costituto il Coro Giovanile delle Marche allo scopo di offrire ai giovani marchigiani un percorso di formazione corale di alto livello, un’occasione di crescita musicale e un’esperienza importante di socialità e condivisione.
Come sostiene il presidente Arcom Massimiliano Fiorani, infatti, la musica corale ha un ruolo molto importante nella nostra realtà regionale perché il coro non è solo un luogo di formazione culturale, ma è anche laboratorio di socializzazione dove tutti, giovani e meno giovani, imparano a condividere esperienze, a vivere insieme, ad ascoltarsi.
Il modo migliore per celebrare i trenta anni di attività dell'Arcom quindi non poteva che essere un evento di musica corale in uno dei luoghi simbolo della regione dove una rappresentanza dei cori delle Marche insieme ai solisti, il coro e l'orchestra del Conservatorio G.B. Pergolesi di Fermo eseguiranno lo Stabat Mater di E. D'Astorga (1680-1757) diretto dal M° Maurizio Torelli.
Il concerto sarà aperto dal Coro Giovanile delle Marche diretto dal M° Michele Bocchini, che eseguirà, tra l'altro, il brano Ascesi, commissionato dall'Arcom a Marco Ferretti, giovane autore senigagliese.
Alla serata saranno presenti i presidenti delle associazioni corali regionali che, grazie all'accoglienza dell'Amministrazione Comunale di Loreto, parteciperanno anche all'assemblea nazionale della Feniarco, la federazione nazionale dei cori italiani, che per la prima volta si terrà nelle Marche.
Al termine del concerto il presidente Feniarco Ettore Galvani presenterà le offerte raccolte dai cori italiani per l'emergenza terremoto nelle Marche. Sarà compito dell'Arcom devolvere tali donazioni a progetti di solidarietà come quelli già avviati ad Arquata del Tronto, dove si è costituito un coro di voci bianche, e a Muccia, dove l'Arcom ha contribuito a realizzare l'Angolo dei Bambini, un importante centro di aggregazione per fare musica insieme.
Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.